logo-colori-ridimensionato_1472809254880
23/08/2018, 22:15



GDPR,-approvato-il-decreto-di-adeguamento-del-Codice-privacy


 



Il Consiglio deiMinistri, nella seduta n. 14 dell’8 agosto 2018, ha approvato, in esamedefinitivo, il decreto legislativo di adeguamento della normativaitaliana alle disposizioni del Regolamento europeo relativo alla protezione dellepersone fisiche (GDPR), di cui si attende la pubblicazione in GazzettaUfficiale.
Il decreto legislativo, emanato in attuazionedell’art. 13 della legge 25 ottobre 2017, n. 163 (legge di delegazione europea2016-2017), introduce disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionalealle disposizioni del Regolamento europeo relativo alla protezione dellepersone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché allalibera circolazione di tali dati. Dopo l’esame di una commissione appositamentecostituita si è deciso, al fine di semplificare l’applicazione della norma, diagire novellando il codice della privacy esistente (decreto legislativo 30giugno 2003, n. 196), nonostante il regolamento abbia di fatto cambiato laprospettiva dell’approccio alla tutela della privacy rispetto al codiceintroducendo il principio dell’accountability. Si è scelto di garantirela continuità facendo salvi per un periodo transitorio i provvedimenti delGarante per la protezione dei dati personali e le autorizzazioni, che sarannooggetto di successivo riesame, nonché i Codici deontologici vigenti. Essirestano fermi nell’attuale configurazione nelle materie di competenza degliStati membri, mentre possono essere riassunti e modificati su iniziativa dellecategorie interessate quali codici di settore.
In considerazione delle esigenzedi semplificazione delle micro, piccole e medie imprese, si è inoltre previsto che ilGarante promuova modalità semplificate di adempimento degli obblighi deltitolare del trattamento.


1

S T U D I O A N I T A


facebook
twitter
linkedin

Studio Ing. Oppini | Partita IVA 02174120200 | Tutti i diritti riservati

Create a website