logo-colori-ridimensionato_1472809254880
12/10/2016, 11:29

marcatempo, Garante privacy





 



Con provvedimento dell’8 settembre scorso, il Garante per la protezione dei dati personali, accogliendo un’istanza di verifica preliminare presentata da due società operanti nella ricerca, selezione e somministrazione di lavoro, ha stabilito che esse potranno chiedere al proprio personale viaggiante e ai dipendenti impiegati presso altre ditte di installare una "app" sugli smartphone di loro proprietà per consentire la rilevazione di inizio e fine dell’attività lavorativa, associata automaticamente alla geolocalizzazione del lavoratore.
L’adesione a tale sistema ha carattere esclusivamente volontario (i lavoratori che non vorranno aderire potranno infatti continuare ad utilizzare i sistemi tradizionali di rilevazione delle presenze), e sarà subordinata all’adozione, da parte della società, di specifiche misure a tutela dei lavoratori indicate nel provvedimento del Garante.
In particolare, prima di avviare il nuovo sistema di rilevazione delle presenze le società dovranno:
  • Effettuare la notificazione al Garante avendo cura di indicare i tipi di trattamenti e le operazioni che intendono compiere;
  • Fornire ai dipendenti un’informativa completa di tutti gli elementi necessari;
  • Adottare tutte le misure di sicurezza per preservare l’integrità dei dati e l’accesso a persone non autorizzate.


1

S T U D I O A N I T A


facebook
twitter
linkedin

Studio Ing. Oppini | Partita IVA 02174120200 | Tutti i diritti riservati

Create a website