logo-colori-ridimensionato_1472809254880
30/11/2016, 21:16

SCIA





 



Pubblicato sul Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale  26 novembre 2016, n. 277 il decreto legislativo 25 novembre 2016, n. 222 (cosiddetto decreto "SCIA 2").
Il provvedimento, in attuazione della delega di cui all’articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124, provvede alla precisa individuazione delle attività oggetto di procedimento, anche telematico, di comunicazione o segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA) o di silenzio assenso, nonché quelle per le quali è necessario il titolo espresso e introduce le conseguenti disposizioni normative di coordinamento.
Il decreto, che tra l’altro apporta  modifica al Testo unico dell’edilizia (D.P.R. n. 380/2001) include una tabella di sintesi (Tabella A), che riporta l’iter amministrativo ed i titoli abilitativi necessari per l’avvio delle attività nei seguenti settori:
  • Attività commerciali e assimilabili;
  • Edilizia (la tabella opera una ricognizione degli interventi edilizi, indicando per ciascuno di essi il regime amministrativo di riferimento: permesso di costruire, comunicazione inizio lavori asseverata, SCIA e attività libere);
  • Ambiente: sono individuati i procedimenti riguardanti l’AIA (autorizzazione integrata ambientale), la VIA (valutazione di impatto ambientale), l’AUA (autorizzazione unica ambientale), le emissioni in atmosfera, la gestione dei rifiuti, l’inquinamento acustico, gli scarichi idrici, le dighe.
Il decreto entra in vigore in data 11 dicembre prossimo.


1

S T U D I O A N I T A


facebook
twitter
linkedin

Studio Ing. Oppini | Partita IVA 02174120200 | Tutti i diritti riservati

Create a website