logo-colori-ridimensionato_1472809254880
29/08/2019, 18:30



Modelli-di-organizzazione-e-gestione,-norma-UNI-per-il-settore-edile


 



È stata pubblicata l’11 luglioscorso la norma UNI 11751-1 "Adozione ed efficace attuazione dei Modelli diOrganizzazione e Gestione della Salute e Sicurezza sul lavoro (MOG-SSL) - Parte1: Modalità di asseverazione nel settore delle costruzioni edili o di ingegneriacivile".
Il documento fornisce gli strumentipratici per il processo di asseverazione dell’efficacia dei MOG-SSL da partedegli organismi paritetici, introdotto dall’art. 51 del D.Lgs. n. 81/2008.
La norma definisce criteri,strumenti e metodologie necessari per un’asseverazione qualificata e fondata suprincipi di linearità, oggettività, indipendenza e terzietà; il documento costituirà,nell’immediato futuro, un riferimento per un processo di asseverazione omogeneoe comparabile per tutti i settori produttivi e su tutto il territorio nazionale.
Mirando a garantire l’adozione edefficace attuazione dei MOG-SSL da parte delle aziende con riferimento all’art.30 del D.Lgs. n. 81/2008, la norma fornisce un prezioso strumento per ilriconoscimento dell’efficacia esimente dalla responsabilità amministrativadelle persone giuridiche, di cui al D.Lgs. n. 231/2001. Scopo prioritario è latutela della salute e sicurezza dei lavoratori attraverso la promozione di unprocesso virtuoso mirato a dare fiducia alle parti interessate.
21/08/2019, 10:47



Violazioni-di-dati-personali,-provvedimento-del-Garante-Privacy-per-la-notifica


 



ConProvvedimenton. 157 del 30 luglio 2019, il Garante per la Protezione dei Dati Personali èintervenuto in merito alla notifica delle violazioni deidati personali (data breach).
Sirammenta che, ai sensi del Regolamento UE 679/2016 (GDPR), costituisce un databreach una violazione di sicurezza che comporta, accidentalmente o in modoillecito, la distruzione, la perdita, la modifica, la divulgazione nonautorizzata o l’accesso ai dati personali trasmessi, conservati o comunquetrattati.
Ilprovvedimento, in un’ottica di semplificazione del corretto adempimento degliobblighi amministrativi posti in capo al titolare del trattamento, indica leinformazioni da fornire al Garante in caso di violazione dei dati personali,nella notifica di cui all’art. 33 del Regolamento; tali informazioni sonoindividuate nel modelloallegato al provvedimento.
Qualorasi utilizzi per la notifica il modello predisposto dal Garante, ènecessario scaricarlo sul proprio dispositivo e successivamente procedere allasua compilazione.
La notifica deve essere inviata al Garante tramite postaelettronica all’indirizzo protocollo@pec.gpdp.ite deve essere sottoscritta digitalmente (con firma elettronicaqualificata/firma digitale) ovvero con firma autografa; in quest’ultimo caso lanotifica deve essere presentata unitamente alla copia del documento d’identitàdel firmatario.
L’oggettodel messaggio deve contenere obbligatoriamente la dicitura "NOTIFICA VIOLAZIONEDATI PERSONALI" e opzionalmente la denominazione del titolare del trattamento.
Riguardoai termini temporali, il titolare del trattamento (soggetto pubblico, impresa,associazione, partito, professionista, ecc.) senza ingiustificato ritardo e,ove possibile, entro 72 ore dal momento in cui ne è venuto a conoscenza, devenotificare la violazione al Garante, a meno che sia improbabile che laviolazione dei dati personali comporti un rischio per i diritti e le libertàdelle persone fisiche. Le notifiche al Garante effettuate oltre iltermine delle 72 ore devono essere accompagnate dai motivi del ritardo.
20/08/2019, 17:39



Prevenzione-incendi,-nuovo-decreto-per-le-grandi-strutture-turistiche-all’aperto


 



Pubblicato, nella GazzettaUfficiale n. 162 del 12 luglio scorso, il decreto delMinistero dell’Interno del 2 luglio 2019, che apporta sostanzialimodifiche al decretoministeriale del 28 febbraio 2014 in materia di regola tecnica diprevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l’esercizio dellestrutture turistico-ricettive in aria aperta (campeggi, villaggi turistici,ecc.) con capacità ricettiva superiore a 400 persone.
Le modifiche, in vigore dal 13luglio 2019, sono contenute nell’allegato 1 al decreto, che sostituisceintegralmente l’allegato 1 del precedente decreto.
Come specificato dall’art. 3, perle attività in regola con gli adempimenti previsti dal decreto del Ministrodell’interno del 28 febbraio 2014 ovvero che abbiano pianificato interventi diadeguamento alle disposizioni contenute nel citato decreto, il nuovo decretonon comporta adempimenti.


13458

S T U D I O A N I T A


facebook
twitter
linkedin

Studio Ing. Oppini | Partita IVA 02174120200 | Tutti i diritti riservati

Create a website